© 2023 by EDDIE BAKER. Proudly created with Wix.com

LA SETTIMANA DEL VOTO SUL WEB

April 9, 2018

Come sapete, il nostro musical "Christmas Carol" è finalista nazionale del concorso P.r.I.M.O. (Premio italiano del musical originale). Questa settimana, finalmente, la nostra opera è disponibile per il voto!!! Da oggi potete ascoltare i tre brani proposti e votare per sostenerci! Basta andare a questo link per trovare anche una presentazione e una sinossi della trama! Votate, votate , votate, il vostro aiuto è importante!!

 

PER ANDARE ALLA PAGINA DEL VOTO CLICCA QUI

 

Presentazione del nostro musical "Christmas Carol"

Christmas Carol il Musical è uno spettacolo pensato per le famiglie, ricco di messaggi rivolti a spettatori di tutte le età. Partendo dall’opera originale di Charles Dickens, un immenso capolavoro quantomai attuale della letteratura inglese, il musical, pur essendo ambientanto nell’ottocento, è stato musicalmente e scenicamente pensato in maniera moderna per stimolare la riflessione su alcuni aspetti della società. Lo spettatore, che inizialmente farà difficoltà a identificarsi con il protagonista, sarà accompagnato da sonorità particolarmente popolari e orecchiabili, in un percorso che lo farà riflettere sui possibili punti in comune con questo peronaggio. Il divario, anche musicale, tra il personaggio di Scrooge e tutti gli altri, risulta sin da subito molto accentuato. Alle atmosfere dolci e allegre, intrise di magia e di festa, quelle della città in fermento per i preparativi, ad esempio, si frappongono le nervose melodie, ritmicamente serrate interpretate da Scrooge. La musica dipinge molte scene con leggerezza e ironia mentre ne appesantisce altre, più gravi e serie, con arrangiamenti particolarmente di impatto, realizzati per scuotere lo spettatore almeno quanto viene scosso il cuore di Scrooge. Le scene in cui compare lo spirito del Natale presente, in particolare, alternano alla gravità e alla pungente forza emotiva dei momenti in cui Scrooge viene messo di fronte alla realtà, la festosità e l’allegria dei festeggiamenti tipici del periodo Natalizio. Il filo conduttore di tutto lo spettacolo, tuttavia, non è quello della gioiosità del Natale, quanto l’inquietudine che scaturisce principalmente da varie forme di tormento che molti personaggi mostrano di avere. Anche le situazioni apparentemente allegre, infatti, nascondono spesso un elemento tematico, musicale o sonoro, che mette in evidenza lo sconcerto di quella particolare situazione. Un esempio è individuabile nel brano “Quanto vale”, in cui il defunto Scrooge viene derubato dei propri averi dalla Signora Dilbert. La musica, in questo caso, è composta e arrangiata per risultare non solo allegra, ma anche velatamente inquietante, esattamente come gli avvenimenti di questa scena. All’amore, poi, è stato affidato un ruolo centrale, tanto che potrebbe essere definito il fulcro della maggior parte degli avvenimenti dello spettacolo. I vari aspetti dell’amore, ai quali Scrooge era diventato insensibile, vengono affrontati tutti, in primo luogo l’amore per una donna, Isabelle, con il brano “L’oro al posto mio”. A questa scena, infatti, è stata data una rilevanza fondamentale nel musical. È la scena che per prima dà uno scossone importante al protagonista, tanto che lo stesso tema musicale ritorna alla fine, dopo la sua trasformazione, proprio nel momento in cui il nuovo Scrooge canta il messaggio principale dello spettacolo: “Che il Natale resti sempre in noi”. L’intento, dunque, è quello di invitare lo spettatore a sentire il Natale sempre, ogni giorno della propria vita, indentificando, appunto, il Natale con l’amore stesso, in ogni sua sfaccettatura. Christmas Carol il musical è, quindi, una storia d’amore e di inquietudine, di magia e sconcerto, pensato per elevare un periodo dell’anno a specchio dell’anima umana, affrontando con leggerezza, ma anche con gravità, i problemi della società e dell’uomo, i quali, dall’ottocento a oggi, non sembrano essere, poi, così cambiati. 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload